Un nuovo romanzo – Questione di metodo

Rubrica – Un nuovo romanzo

Essendo filosofa, non posso fare a meno di perdermi talvolta in una bella disquisizione circa il metodo. Ebbene sì, è un’ossessione comune a chi ha il cervello un po’ deviato in senso filosofico. Prima di fare qualunque cosa bisogna decidere come procedere. Si potrebbe addirittura iniziare a discutere su come procedere nella discussione che porterà a decidere come procedere e via all’infinito. (Ok sto scherzando ^^)

Sta di fatto che talvolta un bel discorso sul metodo può essere utile e avendo un’indole un po’ maniacale cerco sempre di fare in modo che le regole che trovo possano andare bene all’infinito, per ogni testo in ogni tempo.

Quindi: trova l’idea di base, riflettici sopra finché non diventa capace di reggersi in piedi da sola, attorno all’idea costruisci l’ambientazione, i personaggi, la trama, ingarbuglia la trama che ti viene sempre troppo lineare, butta giu uno schema sintetico e inizia finalmente a scrivere.

Pensavo che questo approccio fosse giusto per me e che sarebbe andato bene sempre. Invece, come tutte le volte, i miei schemi mentali vanno al diavolo quando si scontrano con la realtà. Dunque, a metà della scrittura di Ibrido, sto già scalpitando per cambiare metodo. “Il prossimo romanzo” mi dico, “lo scriverò così e cosà! Non farò più questi errori qui, correggerò quella cosa là.”

Ebbene, fermandomi un attimo a riflettere ho dedotto che nella scrittura (e forse nell’arte in generale) il metodo evolve parallelamente all’esperienza. E’ estremamente difficile da accettare per un filosofo (o almeno per me), ma non credo che si possa adottare lo stesso metodo per preparare due romanzi differenti. Perché, molto semplicemente, in un romanzo metodo forma e contenuto si influenzano reciprocamente dando origine a una creatura unica.

Immagine fogli

Annunci

3 thoughts on “Un nuovo romanzo – Questione di metodo

    1. Sante parole! Certe cose, che in principio sembrano incomprensibili, diventano immediatamente evidenti con la pratica. Così l’unione di forma e contenuto, significato e significante che si trova nei testi artistici.

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...