Carta d’identità di un personaggio – Damiano Zappaterra

Esercizi di scrittura

***

Lui, Damiano Zappaterra, si trovava in una condizione particolare. “Tra il tutto e il nulla” avrebbe detto il peggior scommettitore di tutti i tempi, riferendosi alla condizione umana tutta.

“Tra l’uomo e la bestia” rimuginava il giovane, constatando con sdegno lo stato in cui versavano i suoi indumenti. Brache infangate e stivali vecchi, una camicia lisa e una blusa sforacchiata. Nessun mantello.

Anche da un miglio di distanza, un osservatore non particolarmente acuto avrebbe potuto dedurre le sue origini contadine. Il suo aspetto era certamente dei più miserabili, ma la sua mente era tutt’altra cosa: affilata come un coltello, capace dei ragionamenti più sottili. Da tempo il suo amico Michele, un fraticello che mendicava in quella zona, lo invitava a viaggiare con lui fino a Bologna, dove in seno all’Università i Minori avevano organizzato numerose scuole.

Annunci

2 thoughts on “Carta d’identità di un personaggio – Damiano Zappaterra

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...