Giuseppe Bacchi – l’hacker

Progetto Epistole politiche – Schede personaggio

Nome: Giuseppe Bacchi. Si firmerà G.B. prendendo a prestito il nome di Giordano Bruno ;-)

Razza: caucasica.

Luogo / Anno di Nascita: Modena, A.D. 2035 (35 anni).

Carriera: sistemista informatico addetto alla sicurezza di rete. Ha lavorato per un ente governativo per cinque anni, iniziando subito dopo la laurea (GDF, polizia postale), fino a lasciare formalmente per accettare un impiego molto più redditizio per un’azienda che si occupa di fornire servizi di sicurezza e crittografia avanzata ad aziende e multinazionali private. Praticamente le ragioni del suo abbandono del pubblico sono di diversa origine e verranno esplorate.

Abilità: fin da ragazzino è sempre stato affascinato dal mondo dell’informatica e ha portato avanti questa passione traducendola in una ragione di vita. Crede nei valori e nella libertà del movimento iniziato con la Free Software Foundation (Stallman) e cerca di tradurre nel suo lavoro quanto può di quello in cui crede.

Campagnolo o cittadino: Nato in campagna, è scappato appena ha potuto. Ora vive in città, con base a Cesena, ma spostandosi per via del suo lavoro, diversi giorni la settimana.

Famiglia: Ha un padre farabutto. Non gli parla da anni e per quanto lo riguarda è come se fosse morto. Ha un rapporto conflittuale con la madre e la sorella: non ha mai spiegato loro le sue scelte di vita e le sue ragioni, le ha sempre tenute fuori dalla sua vita e ha quasi un reverenziale timore nell’incontrarle, perché si sente in soggezione. Le vede poco, gli provocano una tristezza e un senso di colpa infiniti, ma è molto legato a loro, a modo suo. Soffre nel non poterle includere nella sua vita, ma teme da parte loro l’incomprensione e il rifiuto.

Vita passata: E’ stato il classico “bravo ragazzo” fino ai 20 anni, quando ha deciso che la vita era una e che voleva viverla prima di trovarsi a rimpiangere di non averlo fatto. Questo gli ha causato una frattura apparentemente insanabile con la famiglia, che non ha condiviso o accettato le sue scelte (da parte di padre) o che non ha mai capito il perché di quella apparente fuga dalla casa, dalla religione e dall’affetto che supponevano d’avergli sempre dato (da parte di madre e sorella).

Istruzione: Laureato in Scienze dell’Informazione.

Comportamento con i pari: Cordiale, gentile.

Comportamento con i superiori: Rispettoso, gentile.

Comportamento con i sottoposti: Gentile, ma risoluto se necessario.

Avversioni: la religione istituzionale in senso lato, l’egemonia cattolica che imperversa in Italia in senso stretto; l’ignoranza informatica della gente comune: detesta la consapevolezza che la massa si affidi ciecamente a strumenti che possono controllarli e che in passato la stessa massa abbia usato strumenti ora censurati per condividere foto pucciose di gattini e cretinate inutili anziché far propria la capacità di discutere, programmare un futuro politico, crescere e riprendere il controllo della propria vita tramite le svariate Agorà digitali (social network) che negli anni si sono susseguite, dopo che Facebook lanciò la moda anni addietro.

Predilezioni: lettura, gioco di ruolo online. Ama dedicare parte del suo tempo libero a queste due attività perché gli permettono di estraniarsi. Quando legge e quando gioca è in altri mondi, dove può almeno sognare quella libertà e quella nobiltà d’animo che dovrebbero essere proprie dell’essere umano. Tornare alla realtà è una delle sue più grosse ragioni d’incazzatura. Alcune notti deve lottare per convincersi che l’illusione del gioco non è la vera realtà, perché non vuole ancora cedere a un distacco che lo alienerebbe per sempre dalla sua sanità mentale.

Codice di comportamento: non fare ad altri quello che non vorresti fosse fatto a te. A meno che non siano degli stronzi. In quel caso puoi infierire.

Rapporto con il denaro: Da ragazzino non ne aveva molto e, anche se ora non gli manca, sa bene quale valore abbia. E lo spende in aggeggi tecnologici che ripulisce dai sistemi con cui sono venduti per essere certo e sicuro di quello che succede all’interno della sua vita digitale domestica.

Impulsivo/Riflessivo: Riflessivo.

Cortese/Rozzo: Cortese solitamente, rozzo se perde le staffe.

Opportunista/di principi: di principi.

Fedele/Doppiogiochista: Fedele. Se chi sta dall’altra parte lo merita.

Religione: Non è ateo, ma non segue alcuna religione istituzionale. Ha sviluppato una spiritualità sua propria, ed è profondamente affascinato dai risvolti misterici e filosofici delle antiche religioni pagane.

Vizi: Il gioco online come strumento di alienazione. Gli dedica davvero troppo tempo, a scapito della sua Vita Reale (TM).

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...