Alex Vai – il corriere

Progetto Epistole politiche – Schede personaggio

GENERALITA’

Nome: Alex Vai.

Razza: caucasica (umano).

Luogo di nascita: Torino

Data di nascita: 7 marzo 2047 (23 anni).

ASPETTO FISICO

Occhi: verde scuro.

Capelli: castano scuro. Sul lato destro della testa ha dei dreads lunghi fino alle spalle abbelliti da anellini metallici di vario tipo che tintinnano quando cammina. Sul lato sinistro li porta molto corti, quasi rasati.

Corporatura: media, non è forzuto ma nemmeno un mollaccione. I muscoli che ha se li è fatti lavorando, non di certo in altro modo, non gli piacciono troppo gli impianti cibernetici e cerca di limitarne al massimo l’utilizzo.

Segni particolari: sul lato sinistro della testa (dove i capelli sono praticamente rasati) ha tatuato un uomo vitruviano cibernetico, simbolo della sua band rock industrial-synth-gothic preferita: i Vitruvian. Questo è il suo unico tatuaggio. Nonostante l’aspetto non porta piercing o gioielli (non gli piacciono molto).

Abbigliamento: quando lavora, porta la tuta dell’azienda per cui fa il corriere (bianca e rossa). Quando non lavora veste in modo piuttosto anonimo: t-shirt di vario genere e jeans strappati. Ai piedi ha sempre gli anfibi. Il suo colore preferito per il vestiario resta comunque il nero (per questo non sopporta la tuta a colori che porta al lavoro).

CARRIERA

Lavoro: è uno dei corrieri della Flux Express. Fa questo lavoro da quattro anni ormai. Prima aveva fatto diversi lavoretti di poco conto. Nel 2070 gran parte dei trasporti non avvengono tramite corriere: quindi la Flux Express si occupa di spedizioni particolari (come ad esempio i prodotti di aziende che producono innesti e materiali del genere, che necessitano cioè di una particolare attenzione durante il trasporto). Il suo veicolo si chiama Beat ed è un veicolo piuttosto intelligente.

Istruzione: ha completato i cicli di studio ma non aveva i soldi per iscriversi all’università (gli sarebbe piaciuto seguire Scienze Politiche). Nonostante ciò è piuttosto acculturato, sicuramente più della maggior parte dei suoi colleghi.

Abilità particolari: è attento, furbo e sa districarsi bene in situazioni complicate. È pragmatico, abile nel progettare per bene le consegne (non gli sfuggono i dettagli) e non mancare agli impegni lavorativi. È puntuale, caratteristica che tutti i suoi superiori apprezzano.

Reddito: modesto, il lavoro che ha gli permette di vivere decentemente senza patire la fame.

Background

Famiglia: ha lasciato la famiglia cinque anni prima, al termine degli studi. Il padre è morto due anni prima. La madre vive con le due sorelle nei sobborghi di Torino.

Amici: quando non è via per lavoro suona insieme al suo amico Jon nel duo rock-industrial Come Back Walker. Al di fuori di Jon, Alex non ha amici che si possano definire tali se si escludono i componenti del “movimento” che tuttavia considera più dei compagni di lotta. Considera la maggior parte dei colleghi degli idioti e non crede nell’amicizia online (per cui non gioca di ruolo, non frequenta le comunità virtuali).

Rapporti sentimentali: da quattro mesi è single. È stato fidanzato con una studentessa di Scienze Politiche (Susannah) per circa un anno. Poi lei l’ha mollato perché non era mai a casa e il loro rapporto si era disgregato dopo i primi mesi di passione. Lui non se l’è presa molto e ora vive la giornata, senza troppi grattacapi mentali.

Vita passata: ha giocato per tanti anni a Mad Ball (sport futuristico) e ha litigato per tanti anni con la sua famiglia, che lo voleva gestore del piccolo e puzzolente negozio di alimentari appartenuto al nonno paterno. Lui ha deciso di vivere da solo, di andarsene dal sobborgo in cui aveva vissuto tutta la sua brutta adolescenza. Ha trovato lavoro alla Flux Express e quando suo padre è morto e il negozio ha chiuso non si è dispiaciuto più di tanto. Alex non sopporta che gli vengano imposte restrizioni, che altri limitino la sua libertà. Però il suo lavoro gli piace, perché almeno può viaggiare.

COMPORTAMENTO

Comportamento con i pari: generoso e simpatico, raramente si arrabbia e quando accade è perché qualcuno ha cercato di mettergli i bastoni fra le ruote o si è comportato in modo palesemente scorretto.

Comportamento con i superiori: buono, lui è un ottimo lavoratore e non ha avuto quasi mai problemi.

Comportamento con i sottoposti: non ne ha, ma se li avesse li tratterebbe in modo giusto.

PSICOLOGIA

Avversioni: non sopporta chi lo costringe a fare cose che non vorrebbe fare e chi lo vorrebbe diverso da come si sente di essere. Non sopporta i prepotenti, chi sfrutta le posizioni di potere per approfittare degli altri. Odia la schifosa musica che passano in radio (i Vitruvian non li passano mai).

Predilezioni: adora i dettagli, gli piace un mondo portare a termine la consegna in orario e in modo impeccabile. Adora il Mad Ball, le ragazze che hanno una personalità e degli interessi che vadano oltre l’ultimo impianto alla moda (se hanno i capelli ricci ancora meglio). Gli piace la libertà: fare quello che vuole nel modo che vuole, nei limiti del possibile, ovviamente.

Rapporto con il denaro: non lo sperpera, durante l’adolescenza ha imparato ad apprezzarne il valore. Spende il suo stipendio principalmente in musica e attrezzature tecnologiche all’avanguardia per la sua band.

Impulsivo/riflessivo: molto riflessivo, ma quando ha deciso come agire diventa molto pratico e agisce con decisione.

Cortese/rozzo: cortese, altrimenti non riuscirebbe a fare il lavoro che fa.

Opportunista/di principi: è una persona semplice, ma di onesti principi.

Fedele/doppiogiochista: fedele.

NOTE

Cibo: È vegetariano da tre anni, adora il cibo orientale molto speziato.

Hobby: gli piace il Mad Ball (una volta giocava nella squadra del quartiere) e tifa per i Mad Bulls (di Torino). L’altro suo grande hobby è la musica. Insieme al suo amico Jon suona nel duo rock-industrial Come Back Walker. Sette anni prima la ditta che produceva lo scotch Johnnie Walker ha chiuso. Dato che il J. Walker era il principale mezzo di sostentamento suo e di Jon durante le prime strimpellate in sala prove, il loro gruppo ha un obiettivo: il ritorno del miglior Johnnie d’annata. Oltre che di bevande alcoliche i loro testi parlano di libertà, di donne disinibite e dell’assurdità di alcuni impianti (loro ne hanno pochissimi). Jon si occupa di synth e drum-machine. Lui suona la chitarra, canta e scrive i pezzi.

Religione: non gli interessa credere in un Dio o seguire i principi di un credo religioso. Però Crede che forse ci sia qualcosa, una specie di ragnatela che lega i destini di tutti gli uomini.

Vizi: a volte alza un po’ troppo il gomito (anche se l’assenza del suo Johnnie preferito ha ridimensionato molto le sue sbronze). Non fuma e non si droga.

Annunci

2 thoughts on “Alex Vai – il corriere

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...