Rebirth day

21 Dicembre 2012: tra profezie della fine del mondo, macchie solari, tempeste magnetiche e la catastrofica fine di un ciclo del calendario Maya dovremmo oramai esserci preparati ad ogni situazione, perfino a quella in cui non accada assolutamente niente. La proposta che ci viene fatta, invece, dall’artista Michelangelo Pistoletto, non è quella di attendere l’arrivo di un evento straordinario, ma di FARLO ACCADERE.

Fare una cosa per tutti.
Fare una cosa per il mondo.
Fare una cosa per chi è vicino a te.
Fare una cosa con chi è vicino a te.
Fare con chi è vicino a te una cosa
per altri che sono vicini ad altri.
Far rinascere il mondo con chi è vicino a te.
http://www.rebirth-day.org/

Il 21 dicembre 2012 è stato scelto come Prima giornata mondiale della Rinascita, per il valore simbolico che fin dai tempi più antichi l’umanità attribuisce al solstizio d’inverno. Un gigantesco progetto artistico collettivo lanciato a livello internazionale dall’artista, in collaborazione con Cittadellarte, chiama a raccolta singoli, gruppi, istituzioni per sollecitare una nuova stagione di responsabilità e consapevolezza attraverso l’arte.

Il progetto Rebirth-day ci chiede di aprire gli occhi su processi degradanti per noi e per il mondo che non dovremmo più assecondare o trattare con pratica indifferenza.

Il dissesto ecologico dato dallo sfruttamento e inquinamento del pianeta, il fenomeno del consumismo combinato con la crescita demografica che conducono a una condizione di insostenibilità globale, la crisi delle culture che hanno determinato i modelli del pensiero e delle pratiche comuni, tutto ciò avviene congiuntamente a una crescita esponenziale dello sviluppo scientifico tecnologico che ha portato l’essere umano a un potere sia costruttivo, sia distruttivo mai avuto prima e, perciò, a un’estrema responsabilità.

Responsabilità a cui noi siamo chiamati prima di tutto nel prendere consapevolezza di essere uomini. L'”animale razionale e sociale“, usando la definizione di Aristotele, vive inscindibilmente legato all’ambiente naturale da cui trae sostentamento e ai gruppi sociali in cui sviluppa un’identità di persona. Egli oggi rimodella entrambi a suo favore, quasi a “sua immagine e somiglianza”. Qui diventa urgente la domanda su chi sia, quale forma abbia l’ uomo che attenta alla dignità e alla diversità delle cività esistenti e alla  vita delle future generazioni.

“Un essere in parte naturale e in parte artificiale. Naturale in quanto formato dalla natura e artificiale in quanto formato dall’arte. Un essere umano fatto ad arte.” Così si definisce Michelangelo Pistoletto, nel suo manifesto Omniteismo e Democrazia, con l’occhio di chi si guarda in quanto uomo, nell’occhio di un altro uomo. Interpella se stesso e insieme l’altro. La stessa operazione viene messa in atto nello spirito attivo e partecipativo del progetto Rebirth-day: interpellarci l’un l’altro, interpellarci nel mondo e attraverso il mondo con una nostra azione nel multiforme linguaggo dell’arte.

Così il 21 dicembre diventa occasione per un fiorire di eventi in tutto il mondo, creati, partecipati, vissuti in ogni continente e in modalità disparate. Italia, Germania, Francia, Portogallo, Belgio, Danimarca, Regno Unito, America, Russia, India, Cina… persino dall’ Antartide si risponde a questo appello al ricrearsi con/nel mondo. http://www.rebirth-day.org/eventi.php

In tutto il mondo una grande festa, simbolo vivo, vitale e vissuto di un nuovo inizio.

La direzione viene indicata dall’immagine del Terzo Paradiso: un’ epoca in moto verso la conciliazione tra l’artificializzazione della vita umana e l’originaria naturalità. La sua raffigurazione simbolica modifica il segno dell’infinito matematico inserendo al centro un terzo cerchio ampio e gonfio, metafora del grembo fertile della terra e della mente artistica.

pistoletto_terzo_paradiso

 Il progetto del Terzo Paradiso consiste nel condurre l’artificio, cioè la scienza, la tecnologia, l’arte, la cultura e la politica a restituire vita alla Terra, congiuntamente all’impegno di rifondare i comuni principi e comportamenti etici, in quanto da questi dipende l’effettiva riuscita di tale obiettivo.
Terzo Paradiso significa il passaggio ad un nuovo livello di civiltà planetaria, indispensabile per assicurare al genere umano la propria sopravvivenza.

Si apre una prospettiva che include tutti, nessuno escluso, nell’impegno quotidiano ad attuare, secondo le proprie capacità e possibilità, questo processo di rinascita. La notte del 21 dicembre chiunque potrà partecipare al farsi di questo evento con una propria idea, azione, creazione artistica in qualunque ambito e con ogni mezzo espressivo (scrittura,teatro, video, musica, pittura, danza, performance, installazioni, happening…) per dare un segno globale della volontà di creare insieme il nostro stesso destino.

Il progetto Rebirth-day è low impact, sostenibile, attento ai temi ambientali, promotore di un modello di sviluppo adeguato a una pratica di contenimento e si avvale della collaborazione spontanea di persone o comunità di tutto il mondo. La partecipazione al Rebirth-day costituisce un impegno personale nel processo di trasformazione.

http://www.rebirth-day.org/manifesto.php

***

Come partecipare:

  • La prima forma di partecipazione è la diffusione. Comunica questa iniziativa attraverso i tuoi contatti.
  • Realizza interventi, azioni e attività ispirati alla rinascita a partire, per esempio, dal segno/simbolo del Terzo Paradiso,      che potrà essere liberamente declinato in linguaggi e materiali diversi.
  • Presenta la tua proposta su http://www.rebirth-day.org/partecipa.php
  • Condividi i tuoi interventi, azioni e attività su http://www.youtube.com/2112rebirthday e su https://www.facebook.com/rebirthday2112
  • Con un piccolo esercizio di rinuncia, non legata a prescrizioni religiose, ma assunta come libera scelta che rafforza la consapevolezza personale. Il cambiamento globale risulta dall’insieme delle energie individuali.  “Annuncia la tua Rinuncia” su www.rebirth-day.org .
  • Una selezione dei materiali pubblicati sul web sarà      presentata nell’ambito dell’esposizione “Michelangelo Pistoletto,      année un – le paradis sur terre” (“Michelangelo Pistoletto, anno uno – il paradiso terreno”), che si terrà al Louvre, Parigi, nella primavera 2013.

Controllate il calendario degli eventi per partecipare alle proposte nella vostra città: http://www.rebirth-day.org/eventi.php

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...