Armando Curcio editore

Case editrici (noEAP)

Sito web

Pagina Facebook

Account twitter@CurcioEditore

Pubblicazioni: L’ultimo volo dell’angelo, La sposa e il diavolo

Invio manoscritti

Il testo deve essere un dattiloscritto, battuto a macchina e inedito, in attesa della prima pubblicazione. Deve inoltre essere completo, dall’inizio (titolo) alla fine e con l’indicazione dei numeri di pagina.

Indicare il giorno di fine stesura (consigliano di far passare 6 mesi dalla fine stesura all’invio) con i seguenti dati dell’autore (in base alla normativa vigente sulla privacy):

Nome e Cognome

Indirizzo di residenza

Numeri di telefono (fisso, mobile, fax, ufficio, E-mail)

Inserire un curriculum dell’autore con informazioni sugli eventuali scritti gia’ pubblicati, elementi biografici e interessi ritenuti rilevanti per presentare il testo.

Inserire una sinossi (riassunto) di massimo una pagina dattiloscritta dove indicare la trama e: perche’ il testo è stato scritto; a chi è diretto; quale è il messaggio che vuole dare.

Il testo dovrà essere inviato alla casa editrice in 2 copie:

La prima in formato cartaceo, busta chiusa e via posta ordinaria o prioritaria. Le seguenti modalità sono consigliabili:

-Testo stampato solo sulla pagina destra su fogli A4

-Rilegato con spirale o con grappette

-Carattere Verdana, Garamond o Times New Roman, dimensione 12/14, interlinea 1.5, bordo a destra e sinistra di 2.5/3 cm

-I titoli dei capitoli o dei brani in evidenza e spaziature tra gli argomenti

ARMANDO CURCIO EDITORE

VIA DELLA RUSTICA 117-00155 ROMA

La seconda copia in formato digitale, in un unico file (.doc) modificabile via email a: libreria@curcioeditore.it o coordinamento@curcioeditore.it

oppure su supporto CD Rom USB da allegare in busta chiusa al cartaceo.

Tempi di risposta: Arriverà entro 6 mesi dalla ricezione del testo e solo se la valutazione sarà positiva.

Consigli:

1) Prima di scrivere, chiedersi: perché il testo è importante, qual è il messaggio? Chi sarà il potenziale lettore, target di riferimento?
L’argomento e lo stile hanno rilevanza commerciale? Valutare anche in base agli ultimi libri più venduti o vincitori di premi.
2) Usare il registro giusto per il target.
3) Documentarsi sull’argomento attraverso la ricerca e studiando i lavori più noti del settore.
4) Se il testo è un saggio è necessario che sia INEDITO e ORIGINALE, con una ricca bibliografia, e che innovi o approfondisca un argomento.
5) L’incipit giusto è fondamentale: meglio scriverlo una volta chiuso il testo. Durante la stesura, si può seguire una scaletta: prima scritta in ordine cronologico, poi intrecciata in base a un filo logico personale e coerente. Seguire un ritmo costante tra parti di suspense/azione e descrizioni/dialoghi. Chiudere infine tutti gli elementi lasciati in sospeso. Tenere sempre bene a mente il messaggio e il target. Curare il finale in base all’effetto che si vuole suscitare.
6) I personaggi principali hanno bisogno di una caratterizzazione sia biografica sia psicologica mentre per gli altri può bastare una caratteristica peculiare/ruolo svolto. Ognuno pensa e quindi parla in modo diverso: controllare lo stile dei dialoghi.
7) Lo stile semplice è anche il più efficace; un trattato tecnico può richiedere un registro diverso. Considerare sempre il target di lettori prescelto.
8) Ogni scritto si può sempre migliorare. Quindi dopo averlo riletto più volte è utile qualche referente esterno, fidato e competente. Può seguire poi una o diverse riscritture del proprio lavoro. Questo tipo di impegno emerge subito in fase di valutazione positiva.

Storia della casa editrice:

“La storia della Casa Editrice Curcio è la storia di un’idea. C’era una volta, in una modesta piccola stanza, un modesto piccolo uomo. Quest’uomo ebbe un’idea: creare per il popolo una serie di opere dedicate alla divulgazione della cultura. […] Così, da una piccola idea è nata una grande organizzazione al servizio della cultura”. (Armando Curcio)

Nel 1927, per opera dell’intellettuale Armando Curcio, nasceva la prima idea della Armando Curcio Editore: una realtà imprenditoriale destinata a scrivere pagine gloriose della storia culturale italiana.
Il fondatore riuscì a costituire nel tempo un catalogo ricco di preziosi volumi di narrativa, saggistica e arte, un immenso patrimonio contenutistico e iconografico che sarebbe stato ereditato dal figlio Alfredo e dalle future generazioni.

Oggi come allora, alla base della filosofia della Casa Editrice – da sempre al fianco di scuola e famiglia – c’è la convinzione che il sapere, la curiosità e la conoscenza mettano in moto un circolo virtuoso in grado di coinvolgere singoli e gruppi, persone e istituzioni: promuovere lettura e cultura significa investire per crescere in un comparto che ha la capacità di influire sulla realtà produttiva del Paese, quindi valorizzare il sapere significa generare ricchezza a tutti i livelli.

Il cuore pulsante della Armando Curcio Editore, dove peraltro la Casa Editrice è nata e da cui si è poi sviluppata sull’intero territorio italiano, è situato a Roma. Qui si trovano la Direzione editoriale e marketing, la Direzione finanziaria e la Direzione commerciale. Oggi, quindi, la Casa Editrice può vantare una struttura solida, dinamica e flessibile, in grado di soddisfare le mutevoli esigenze di un mercato in continua trasformazione.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...