Crisi d’affetto

La Democrazia nei rapporti di coppia [Secondo Pira]

Cap.5:  crisi d’affetto

sguardo1.

 

Zel:<<Cosa sono le crisi d’affetto?>>

Pira:<<Quelle che ha lui!>>

Mi è stato riferito che questi atteggiamenti sono tipicamente femminili.

A me è successo di riscontrarli solo  negli uomini. In me, MAI.

 

Può capitare che il vostro patner cada periodicamente o, peggio, progressivamente, in uno stato di carenze affettive che lo portano a compiere atti assurdi, come per esempio decidere di rimanervi abbracciato anche se siete in spiaggia, in luglio, con 40 gradi all’ombra e voi siete stese al sole.

In generale  i suoi atteggiamenti diventano progressivamente più seccanti e protettivi, trasformandolo in un essere petulante, melenso e piagnucoloso.

In casi estremi si può arrivare anche ai seguenti sintomi:

  • interminabili monologhi su quanto vi ami, vi ami viamiviamiviami…  “Dicevi qualcosa?”.  Spesso ha anche il coraggio di offendersi perchè voi non prestavate attenzione al suo profondo e logorroioco discorso.
  • costante ricerca di contatto fisico e coccole, che non sono in sè terribili, se non prolungate per ore e ore. “Mi hai preso per un gatto?”
  • ancora la costante ricerca del contatto fisico anche in pubblico. Tanto varrebbe attaccare un cartello “LEI ESCE CON ME”.
  • crisi di gelosia totale e manie di controllo anche nei confronti di parenti, amici, colleghi; non importa se sono del vostro stesso sesso.
  • scrivere messaggini romantici (minatori) con pretesa di una vostra risposta o conferma.

Le cause: non lo so. Per me non ci sono giustificazioni; potrebbe essere congenito. Se lui sostiene che  la causa sia un vostro atteggiamento freddo e distaccato, potreste dargli ragione, ma solo nel caso si tratti di una situazione temporanea (se ha iniziato una storia con Hello Kitty, difficilmente potrà non allarmarsi di fronte ad una sua trasformazione in Darth Fener). Voi date la colpa alle mestruazioni. Se, invece, si lamenta  di una costante disattesa delle sue pretese affettive da parte vostra, è colpa sua( Darth Fener non si abbassa di certo a fare Hello Kitty).

darth-vader-meets-hello-kitty-206729-530-707_large

Le soluzioni: in generale considerate il vostro patner esattamente come un tossico dipendente. Concedetegli ogni forma di affetto a voi spontanea, ma negategli fermamente ogni concessione su richiesta. In fondo , nonostante le sue suppliche, voi non fornireste mai una dose a un eroinomane.

Nello specifico i precedenti casi estremi possono essere così risolti:

  • rispondete seccamente “no, mi fai caldo”, “no, ho da fare” ai suoi approcci. Schietto, sincero e definitivo. Una strategia “trancia-gambe” è sempre efficace.
  • ignorate sistematicamente ogni suo monologo. Se il ronzio di sottofondo dovesse diventare insostenibile, alzatevi e andatevene senza alcuna spiegazione (non importa che lui abbia concluso la frase).
  • sperimentate tecniche diversive e di autodifesa dal costante contatto fisico in privato e pubblico. Può essere utile impegnargli le mani rendendolo un reggi-vivande o un porta borse, oppure affidargli compiti vari per distrarlo.
  • rifiutatevi categoricamente di dare spiegazioni al patner geloso e dimenticatevi sistematicamente di informarlo su quando uscite, con chi, perchè, magari “dimenticando” pure il cellulare a casa. Se non si fida o si preoccupa troppo è sostanzialmente un problema suo. Proponetegli di consultare uno psichiatra per curare lo stress.
  • per i messaggini minatori seguite le specifiche soluzioni sul post Bigliettini e messaggini minatori

In alternativa al vostro affetto, potreste fornilo di un’ampia scorta di cioccolato. Favorendo la secrezione di serotonina  procura una sensazione di appagamento e benessere che dovrebbe riuscire a levarvelo di torno, almeno temporaneamente.

Tanti saluti,

Pira

Un pensiero su “Crisi d’affetto

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...