Inventatevi l’ARENA

EVENTI

Immaginate:

c’è un luogo dove un fiume antico incontra un fiume fatto da mani d’uomo. Lì, tra un argine e l’altro c’è una lingua di terra ricoperta di erba verde su cui è fresco, per porsi a sedere. Di fronte al prato, una striscia alta e folta di bosco dove il vento intona il suo concerto tra le foglie di acacia. Non vi sembra già bello? Bene. Iniziamo dicendo che questo posto esiste: è a Cotignola, provincia di Ravenna, -tanto per cambiare in Romagna- dove il fiume Senio incrocia il Canale Emiliano Romagnolo. Immaginiamo ancora: seduti sull’argine di fronte al bosco, il prato sembra formare una mezza luna inghiottita dagli alberi che avanzano come da una quinta di palcoscenico. Cosa manca per farne un teatro naturale? Ecco cosa: il lavoro dei contadini della bassa romagna e 1000 balle di paglia sapientemente disposte ad anfiteatro. Benvenuti nel Campo dei Miracoli. Benvenuti all’Arena delle Balle di Paglia.

images

Inventatevi l’arena, con la leggerezza e il colore della paglia.
E rispettate il lavoro dei contadini. Nell’arena delle balle di Paglia, dal 16 al 23 luglio, a Cotignola dove il Canale Emiliano Romagnolo incontra il Senio.

Iniziamo, come un antico rito, con il racconto delle lucciole/biciclette che corrono nelle carraie dei campi per arrivare all’arena, e il coro della vita diretto dai contadini della terra.

Al quinto anno dell’Arena di Paglia, Primola di Cotignola incontra le narrazioni del teatro della Romagna che s’incrociano con la campagna.

Per chi abita fuori, entrare nella Bassa Romagna, è come venire in una terra di miracoli, tra relazioni, qui ancora vive e stravaganti di creatività.
A 30 chilometri dalla riviera, ci sta il grande mare della campagna, che resiste ancora con la sua voglia di follia sociale, anche se la depressione di futuro, tipica dei nostri tempi, non la risparmia.
Almeno questo è l’orgoglio che si respira nel pianeta delle balle di paglia.
Potete dire che ci sbagliamo, ma la gioia comunitaria dell’arena delle balle di paglia, come di tutte le altre innumerevoli comunità che s’intrecciano tra di loro, è davvero una risorsa nascosta della nostra terra.
Quando c’è la formula creativa, chimica, sociale giusta, tra istituzioni, associazioni e comunità saltano fuori le energie.
Sono le energie che la paglia dell’arena sprigiona e vuole restituire al suo territorio, ai giovani soprattutto.
Cerchiamo di fare incontrare gli stimoli creativi del territorio per svilupparne le potenzialità. Fare incontrare e riconoscere le maglie delle reti territoriale, partendo da un certo modo di intendere la cultura.
Il paesaggio sentito e vissuto come palcoscenico in cui si vive e si recita la propria parte e a tal fine allestito.Il paesaggio-teatro, palcoscenico dove si svolge la recitazione.
Inventatevi dunque la vostra Arena delle balle di paglia!!

Ancora qualche cosa manca. Abbiamo immaginato, ma questo posto c’è. C’è finchè continuiamo a immaginarlo costruendolo: ecco comparire lucciole, antichi mostri, creature fantastiche e luoghi dei ricordi e della fantasia. Portatevi una torcia  e scarpe comode, lasciate a casa il vestito bello. Portatevi i ricordi di una terra antica e di un modo sempre nuovo di stare in compagnia, anche se ha radici lontane. Portate i nonni e i nipoti perchè conoscono la leggerezza del fare non solo festa… del fare GIOIA insieme. Portatevi la voglia di  ballare, cantare, parlare, vedere, ridere… non solo di assistere a uno spettacolo o ascoltare un concerto. Certo, c’è un programma, artisti conosciuti e di spessore, ma parliamo di questo ci fermiamo sul poco. C’è molto, ma davvero molto di più.

Portate l’allegria, l’amore per la cultura, per un territorio e la sua vita, per l’arte. Se li dimenticate a casa, non preoccupatevi: all’Arena troverete tutto in abbondanza, vi correrà appresso la MERAVIGLIA.

1a000202

ARENA DELLE BALLE DI PAGLIA 2013-:  dal 18 al 23 luglio. 

Associazione Culturale PRIMULA, di Cotignola, RA

Programma delle serate e degli spettacoli: http://www.primolacotignola.it/pagina.asp?s=25&p=346

P.S: Teatro, musica, danza, incontri, dibattiti…. ma anche l’ottima piadina di romagna! :-)

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...