foolflowers

Foolflowers.

Rubrica Scarabocchi –  I Monologhi di Sana – Rubrica

foolflowers

Fioriva d’ansia il mio sguardo

carico di speranze e ironie.

Cola via il trucco pesante,

in un abbraccio,

e resta solo

l’ingenuità.

Gli occhi limpidi della ragazzina che sorride alla vita.

 

Io non credo al caso.

Il caso.

Fato, destino, sorte.

Un tiro di dadi, troppe casualità in gioco,

troppe probabilità.

Non ci credo, non riesco a crederci.

Confusione di me stessa,

con me stessa, per me stessa.

Danza scioccamente

la mia coscienza.

Troppi specchi

mi brillano davanti agli occhi…

…troppi specchi nel cuore.

Improbabili riverberi di infinito,

echi assonanti che ricompongono un universo in frammenti.

Il mio, il tuo, il tutto.

La pioggia lava via il malinconico

pensiero di te.

Sale la nebbia,

nella mia mente e non solo,

ma splende estatico il mio sguardo,

il cuore riprende a battere.

Mi sperdo in infinite distese di cielo

mi fiorisce la testa

di inspiegabile gioia…

…e l’universo è tutto nelle mie mani.

Appare chiarissimo, ora,

il Caso non era

che il mio canto di fata.

Quando si sveglia sa

come incantare

gli ingranaggi del tempo

e regola a capriccio

Fato e universo.

Joint venture: testo di Sana, immagine di Zelphy

Un pensiero su “Foolflowers.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...