Love Theme from Romeo and Juliet

Love Theme from Romeo and Juliet“, conosciuta come  “A Time for Us“, è l’arrangiamento strumentale di Henry Mancini della musica che Nino Rota compose per  “Romeo and Juliet” di Franco Zeffirelli, film del 1968. Tre diverse versioni del brano principale furono realizzate: ve le proponiamo tutte, per amore della musica e della poesia.

La colonna sonora del film è stata composta e diretta da Nino Rota, originariamente registrata su disco in vinile, contenente nove brani, tra cui la famosa “What Is a Youth” con testo di Eugene Walter, interpretata da Glen Weston.

What is a youth? Impetuous fire.
What is a maid? Ice and desire.
The world wags on.

A rose will bloom
It then will fade
So does a youth.
So do-o-o-oes the fairest maid.

Comes a time when one sweet smile
Has its season for a while…Then love’s in love with me.
Some they think only to marry, Others will tease and tarry,
Mine is the very best parry. Cupid he rules us all.
Caper the cape, but sing me the song,
Death will come soon to hush us along.
Sweeter than honey and bitter as gall.
Love is a task and it never will pall.
Sweeter than honey…and bitter as gall
Cupid he rules us all. [3]

Una versione alternativa di What is a Youth: “A Time for Us” con testo di Larry Kusik e Eddie Snyder, venne cantata anche in italiano, col testo “Un giorno per noi” di Alfredo Rapetti (in arte: Cheope).

A time for us, some day there’ll be
When chains are torn by courage born of a love that’s free
A time when dreams so long denied can flourish
As we unveil the love we now must hide

A time for us, at last to see
A life worthwhile for you and me

And with our love, through tears and thorns
We will endure as we pass surely through every storm
A time for us, some day there’ll be a new world
A world of shining hope for you and me

For you and me

And with our love, through tears and thorns
We will endure as we pass surely through every storm
A time for us, some day there’ll be a new world
A world of shining hope for you and me

A world of shining hope for you and me

Il brano “Ai Giochi Addio“, con testo di Elsa Morante, venne affidato al cantante Bruno Filippini, che nel film è il menestrello e che aveva vinto il Festival di Castrocaro insieme a Gigliola Cinquetti. Questa versione è stata re-interpretata da molti artisti, anche da Luciano Pavarotti e Natasha Marsh (soprano inglese).

Ai giochi addio per sempre, sì,
non sono più cose per te,
ai giochi addio

Chissà perchè nemmeno tu
ancora spiergatelo non puoi

Tu attendi un ospite
favoloso e incognito,
non sai che nome ha

Forse il suo nome è dolcezza,
ma forse invece è amaro.
Forse il suo nome è splendore,
ma forse invece è oscuro

Tu vuoi scoprire i suoi misteri
e al suo confronto tutto ti annoia

I suoi regali fantastici attendi
come le notti dell’Epifania
Rimani sveglio pensando chissà
che mai ti porterà.

La colonna sonora ha vinto un Nastro d’Argento ed è stata nominata per altri due premi (BAFTA Award e Golden Globe).[1]

Per i due film shakespeariani di Zeffirelli, La bisbetica domata (1967) e Romeo e Giulietta, Rota seppe ripercorrere con una preziosità delicatissima la stroficità modale delle canzoni a ballo rinascimentali, ritrovando quel senso della festa teatrale che aveva già espresso nel teatro lirico.2]

Lista degli arrangiamenti e versioni:

List of arrangements of “What Is a Youth” from 1968 to 2011

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...