Sapone_Ponzio_Pilato

Ponzio Pilato

– “accostamenti libreschi” –

Sapone_Ponzio_Pilato

Dante, La Divina Commedia. Inferno, Canto III; v 33-36, 48-51, 57-60.

Ed elli a me: “Questo misero modo
tegnon l’anime triste di coloro
che visser sanza ‘nfamia e sanza lodo.

Fama di loro il mondo esser non lassa;
misericordia e giustizia li sdegna:
non ragioniam di lor, ma guarda e passa”

Poscia ch’io v’ebbi alcun riconosciuto,
vidi e conobbi l’ombra di colui
che fece per viltade il gran rifiuto.

 

 

***

“Tu non sei coraggioso.Hai paura che i sinedrini possano crearti problemi. Non puoi fare che quello che non vorresti fare. Piuttosto, Pilato, curati in tempo il tuo mal di cuore. E’ grave.”

Grisi Francesco, Ponzio Pilato Racconta…, Luigi Pellegrini Editore, collana Zaffiri 1998.

***

 Il momento cruciale fu nel gennaio del 1942, quando ebbe luogo la conferenza che i nazisti usano chiamare dei segretari di Stato, ma che oggi è piú nota col nome di Conferenza di Wannsee, dal sobborgo di Berlino in cui fu convocata da Himmler. […]La discussione verté dapprima su «complicate questioni giuridiche» come il trattamento dei mezzi ebrei e degli ebrei per un quarto: dovevano essere uccisi o soltanto sterilizzati? Seguì una schietta discussione sui «vari modi possibili di risolvere il problema», cioè sui vari metodi di uccisione, e anche qui si riscontrò tra i partecipanti il più «perfetto accordo». […]La seduta non durò più di un’ora, un’ora e mezzo, dopo di che ci fu un brindisi e tutti andarono a cena – «una festicciola in famiglia» per favorire i necessari contatti personali. Per Eichmann, che non si era mai trovato in mezzo a tanti «grandi personaggi», fu un avvenimento memorabile; egli era di gran lunga inferiore, sia come grado che come posizione sociale, a tutti i presenti. […] fino ad allora aveva sempre nutrito qualche dubbio su «una soluzione cosi violenta e cruenta». Ora questi dubbi furono fugati. «Qui, a questa conferenza, avevano parlato i personaggi più illustri, i papi del Terzo Reich». […] «In quel momento mi sentii una specie di Ponzio Pilato, mi sentii libero da ogni colpa». Chi era lui, Eichmann, per ergersi a giudice? Chi era lui per permettersi di avere idee proprie»? Orbene: egli non fu né il primo né l’ultimo ad essere rovinato dalla modestia.

Hannah Arendt, La banalità del male. Eichmann a Gerusalemme. Capitolo VII:” La conferenza di Wannsee, ovvero Ponzio Pilato”.

***

…il popolo vuole Barabba. Perché il popolo alla fine vota il ladro di polli e il ladro di polli diventa presidente del consiglio, diventa sindaco, diventa amministratore di condominio, capito? Il popolo vuole il ladro di polli.
A questo punto Ponzio Pilato cosa avrebbe dovuto fare, dire che la democrazia fosse una scemenza?
Ponzio Pilato fece il gesto più alto nella storia dell’uomo. Ponzio Pilato… si lavò le mani.
Capisce che gesto straordinario? Si lavò le mani!.
Nel senso, come per dire che contro l’ignoranza non si può fare niente, ma contro lo sporco la battaglia non è ancora persa. Come per dire, la democrazia è indifendibile.
Il popolo non la vuole, non la comprende, non la capisce.
Però… però si può fare ancora qualcosa per l’igiene.

Quando per esempio vede quattrocentomila che saranno licenziati entro la fine dell’anno, i precari.
Non so, mille e trecento che muoiono ogni anno nei posti di lavoro, sai cosa può fare lei eh? Una bella doccia.
Una bella doccia si, il sapone neutro. Tanto i diritti dei lavoratori non saranno rispettati lo stesso, ma almeno il ph della pelle sarà rispettato, mi capisce… metodo Ponzio Pilato.
Le faccio una domanda, lei è mai stato in francia?
No vero eh? Non ci vada lasci stare. Stia a casa guardi la televisione, esca solo per andare allo stadio o al supermercato. Per il resto voglio confidarle un segreto.
In Francia non c’hanno il bidè. I Francesi non ce l’hanno il bidè.
Glie ne dico un altro di segreto. I Francesi hanno fatto la rivoluzione. Coglie il nesso tra queste due cose? Glie le dico al contrario. In Italia la rivoluzione non l’abbiamo fatta però il bidè ce l’abbiamo. Mi capisce?. Il popolo da noi una scelta già l’ha fatta. La democrazia, la libertà non gli interessa… preferisce pulirsi il sedere.

Ascanio Celestini: Ponzio Pilato – monologo per il talk “Parla con me” di Rai 3.

 

 

 

Un pensiero su “Ponzio Pilato

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...